Home Tirocini

Tirocinio formativo

Procedura da seguire per lo svolgimento del tirocinio curriculare

Come previsto dal Regolamento di Tirocini del CdL in Economia Aziendale, possono presentare domanda di tirocinio gli studenti iscritti al terzo anno, che abbiano maturato almeno 120 crediti formativi.

L’attività di tirocinio può essere svolta presso imprese, enti - di natura privata o pubblica – e studi professionali, purché regolarmente convenzionati con l'Ateneo.

L’elenco dei soggetti convenzionati (Database dei Tirocini, DBT) può essere consultato presso l’Ufficio Tirocini del C.A.O.S. (Centro di Ateneo Orientamento Studenti) o sul relativo sito web. Di seguito è descritta la procedura che lo studente deve seguire per lo svolgimento del tirocinio.

1) Per iniziare il tirocinio, lo studente deve preliminarmente verificare che:

a) il potenziale soggetto ospitante (impresa, ente o studio professionale) cui è interessato sia convenzionato con il nostro Ateneo (l’elenco dei soggetti convenzionati (Database dei Tirocini, DBT) può essere consultato presso l’Ufficio Tirocini del C.A.O.S. (Centro Ateneo Orientamento Studenti) o nel relativo sito web;

b) il potenziale soggetto ospitante sia disponibile ad accoglierlo all'interno della propria struttura.

2) A questo punto, lo studente dovrà accedere, mediante il sito di Ateneo, ai Servizi Online. Qui potrà compilare il Modulo di domanda di tirocinio specificando i propri dati identificativi, i nominativi del tutor aziendale e di quello universitario (dai quali avrà preventivamente ottenuto il consenso). Dovrà inoltre indicare, già in questa fase, gli obiettivi formativi del proprio tirocinio. Tali obiettivi vanno definiti in primis con il tutor aziendale (in funzione dell’ufficio/attività al quale il tirocinante sarà assegnato) e condivisi con il tutor universitario, che ne verificherà la congruità rispetto agli obiettivi sottesi al percorso di studi. E’ importante che lo studente, prima di compilare il modulo, abbia ben in mente quali sono gli obiettivi associati al tirocinio.

3) L'Ufficio Tirocini predispone il Progetto Formativo e lo invia allo studente.

4) Lo studente stampa il Progetto Formativo in tre copie e le fa firmare al tutor aziendale e a quello universitario. Consegna le 3 copie firmate all'Ufficio Tirocini.

5) L'Ufficio Tirocini invia copia del Progetto Formativo alla Commissione Tirocini del Corso di Laurea in Economia Aziendale per l’approvazione.

6) La Commissione Tirocini si riunisce per esaminare i progetti formativi. Istruisce le pratiche e, al termine dei lavori, invia il Verbale dei lavori all'Ufficio Tirocini.

7) L'Ufficio Tirocini comunica via e-mail allo studente l’avvenuta approvazione del Progetto Formativo.

8) Lo studente si reca all’Ufficio Tirocini per consegnare i seguenti documenti:

a) copia del versamento di 20 euro,

b) la richiesta di rilascio del Diario di Tirocinio.

Lo studente concorda con l’Ufficio Tirocini la data di inizio del tirocinio.

9) L'ufficio Tirocini provvede ad inviare agli uffici competenti (Direzione Provinciale del Lavoro territorialmente competente, Regione di appartenenza, Ufficio Provveditorato e contratti, Ufficio stipendi), all'azienda ospitante e alle rappresentanze sindacali, la comunicazione di inizio del tirocinio per informare le parti interessate.

10) Al termine delle attività indicate al precedente punto 9), lo studente ritira il Diario di Tirocinio e può iniziare, secondo le indicazioni fornitegli dall’Ufficio Tirocini, la propria attività di stage.

Si richiama l’attenzione sull’obbligo di compilare quotidianamente il Diario di Tirocinio (indicando l’orario di ingresso, di uscita, la firma del tirocinante e quella del tutor del soggetto ospitante) e sull'obbligo di far custodire il diario di tirocinio al tutor aziendale presso la sede di svolgimento del tirocinio, per poterlo prontamente esibire in caso di controlli da parte degli organi preposti.

Le attività di tirocinio dovranno essere svolte presso il soggetto ospitante nel rispetto di quanto indicato nel progetto formativo.

Le attività non potranno in nessun caso essere svolte al di fuori della sede di tirocinio, se non è espressamente e dettagliatamente indicato nel progetto formativo.

11) Entro 5 giorni dal completamento delle attività di tirocinio, lo studente riconsegna il Diario di Tirocinio (compilato in ogni sua parte, incluso il riepilogo generale, che deve essere firmato dal tutor universitario) all’Ufficio Tirocini e il questionario di valutazione del tirocinio.

Si richiama l'attenzione sull'obbligo della riconsegna del Diario entro i 5 giorni, al fine di garantire il completamento della procedura e la possibilità di avviare ulteriori tirocini presso lo stesso soggetto ospitante.

12) Lo studente dovrà parallelamente presentare per la controfirma al proprio tutor universitario e aziendale una dettagliata Relazione Finale sull'attività svolta (come previsto dal Regolamento Tirocini del Corso di Laurea in Economia Aziendale) che dovrà redigere secondo gli standard editoriali e contenutistici predisposti dalla Commissione Tirocini (v. fac-simile di Relazione sull'attività svolta, che può essere reperito nella sezione Tirocini del sito del CdL in Economia Aziendale).

13) L’ufficio Tirocini comunica via e-mail, allo studente e al relativo tutor universitario l’avvenuta riconsegna del Diario di Tirocinio (Ricevuta di consegna del Diario).

14) Per la verbalizzazione dei crediti maturati, lo studente dovrà presentare alla Segreteria Didattica del Corso di Laurea di Economia Aziendale (edificio 3 D – DIMIE) tutti i lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 09,30 alle ore 12,30, copia della Ricevuta di consegna del Diario di Tirocinio e la Relazione Finale datata, firmata e controfirmata dai propri tutor.

La relazione (composta di 3-4 pagine dattiloscritte, oltre al Frontespizio), adeguatamente spillata o rilegata, deve presentare, in maniera sintetica ma dettagliata, i risultati conseguiti dallo studente grazie all’esperienza di tirocinio.

In particolare, la relazione deve contenere i seguenti elementi (sul punto si rinvia al fac-simile di Relazione finale predisposto dalla Commissione Tirocini del Corso di Laurea in Economia Aziendale, disponibile nel sito del Corso, sezione Didattica>Tirocini):

1. Descrizione del contesto in cui si è svolto il tirocinio e considerazioni su assistenza ricevuta;

2. Attività/mansioni svolte e strumenti adoperati;

3. Tematiche approfondite e valutazione dell’esperienza ai fini della formazione (con particolare riferimento alle nuove competenze acquisite grazie all’esperienza di tirocinio);

4. Considerazioni conclusive dello studente.

Si ricorda che la verbalizzazione va eseguita almeno 20 giorni prima della prevista data di laurea

Chi intenda laurearsi nel mese di settembre deve opportunamente concludere le attività e verbalizzare i relativi crediti entro l’ultima data utile del mese di luglio.

Non devono eseguire la verbalizzazione secondo le procedure qui descritte gli studenti-lavoratori che abbiano presentato domanda di riconoscimento dell’attività lavorativa al posto del tirocinio (secondo quanto previsto dall’art. 8 del Regolamento Tirocini, al cui testo si rinvia per maggiori informazioni).

Nota Bene

Si richiama l'attenzione sulla necessità di avviare le procedure per l'inizio del tirocinio in un tempo utile e "compatibile" con la prevista data di laurea.

Data la numerosità delle attività da svolgere (e il numero di soggetti coinvolti nel disbrigo delle relative pratiche), lo studente deve calcolare che, dalla data di presentazione della domanda a quella di inizio del tirocinio, può trascorrere un periodo di 25-30 giorni lavorativi.

Gli studenti sono pertanto esortati ad "attivarsi" in tempo utile per dare inizio al tirocinio, così da consentire un sereno svolgimento di tutte le attività, fino alla verbalizzazione dei crediti formativi conseguiti entro i termini previsti per la seduta di laurea. In particolare, si consiglia di eseguire l'individuazione del potenziale soggetto ospitante, la relativa scelta del tutor aziendale e di quello universitario con qualche settimana di anticipo rispetto alla data prevista di conseguimento dei 120 CFU, così da poter poi presentare all'Ufficio Tirocini la domanda appena si raggiungono i 120 Crediti Formativi richiesti.

Scarica il fac-simile dellaÂrelazione

 

Regolamento Tirocini (01 - 2016)


Contatore_visite
Hits visite contenuti : 4362750