Economia (16).JPG
Home

Corso di Laurea in Economia Aziendale - DIMIE - UNIBAS

MATERIALE DIDATTICO CORSI A.A. 2014 - 2015
 

Si avvisano gli studenti interessati che entro il 31 ottobre 2014 occorre scegliere il corso opzionale per poter effettuare l'esame a scelta libera.

Il modulo seguente: Modulo Esame a scelta libera A.A. 2014 - 2015 è disponibile nella pagina modulistica del sito.

 

 Studenti iscritti al corso di laurea in Economia aziendale (classe n. 17) ex D.M. 509/99

Si avvisano gli studenti che il Senato Accademico nella seduta del 10 luglio 2012, su proposta del Comitato Ordinatore, ha deliberato di fissare il limite temporale per il sostenimento degli esami da parte degli studenti iscritti al corso di laurea in Economia aziendale (classe n. 17) ex D.M. 509/99 alla sessione straordinaria dell’a.a. 2014/15. Prevedendo, per gli studenti, che non riusciranno a sostenere gli esami entro il suddetto termine, la possibilità di optare per il passaggio al corso di studi in Economia aziendale (classe n. 18) ex D.M. 270/04: tali studenti saranno iscritti in sovrannumero rispetto alla programmazione degli accessi stabilita annualmente, con il riconoscimento dei crediti fino a quel momento acquisiti. Il diritto di opzione dovrà essere esercitato entro le scadenze fissate annualmente dal Manifesto degli studi dell’Ateneo;

Potenza 19/07/2012

 

Nuova cattedra in “European Innovation Policy” (Jean Monnet Chair) – Giuseppe Colangelo

Nell’ambito del programma Erasmus+, la Commissione Europea ha conferito al Prof. Giuseppe Colangelo la Cattedra Jean Monnet in “European Innovation Policy” per il triennio 2015 – 2018. Si tratta di un prestigioso riconoscimento scientifico riservato a studiosi specializzati in studi sull’integrazione europea, che per la prima volta viene attribuito ad un docente dell’Università della Basilicata.

L’offerta formativa dell’Ateneo lucano si arricchirà, dunque, di un nuovo insegnamento selezionabile dagli studenti di qualsiasi corso di laurea: gli studenti del corso di laurea in Economia aziendale, al pari dei colleghi di tutti gli altri corsi dell’Ateneo, potranno selezionare l’insegnamento ed inserirlo nel proprio piano di studi entro il 31 ottobre come “insegnamento a scelta”.

Il corso avrà ad oggetto lo studio della politica europea dell’innovazione ed in particolare della cd. Unione dell'innovazione, una delle sette iniziative faro della strategia “Europa 2020”.

Il corso si contraddistingue per l’approccio interdisciplinare che consentirà di affrontare un ampio spettro di tematiche giuridiche ed economiche (economia dell’innovazione, tutela della proprietà intellettuale e trasferimento tecnologico). Il carattere multidisciplinare rende il corso di interesse per una platea eterogenea, che include studenti e dottorandi sia delle Scienze economiche sia delle scienze dure (Biotecnologie, Chimica, Fisica, Farmacia), nonché di Ingegneria e Tecnologie Informatiche, i quali potranno acquisire nozioni e strumenti utili alla gestione dell’attività innovativa e brevettuale, anche in un’ottica di valorizzazione della ricerca.

In linea con lo spirito e gli obiettivi delle attività Jean Monnet il corso è aperto anche alla società civile ed intende promuovere il coinvolgimento di studiosi, attori istituzionali e policy makers.

Il corso sarà tenuto in lingua inglese, avrà un carico didattico di 96 ore (pari a 12 CFU) e verrà erogato a partire del secondo semestre del prossimo anno accademico. Oltre alle ore di didattica frontale, il corso si compone di seminari e workshops che vedranno la partecipazione di esponenti della Commissione europea e di esperti nazionali ed internazionali.

Per maggiori informazioni, in attesa che venga pubblicato il sito web dedicato al corso, è possibile contattare il docente titolare ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ).

 

http://www.comune.potenza.it/index.php/ultime-news/10828-ass-percoco-su-riconoscimento-commissione-europea-a-prof-colangelo

 
Contatore_visite
Hits visite contenuti : 3357763