Home Docenti

Curriculum  attività scientifica e didattica

del Prof.  Giovanni Quaranta

  1. 1. Studi e Titoli Accademici:
  • 2002/dicembre: chiamato dalla Facoltà di Agraria dell’Università degli studi della Basilicata, come professore di seconda fascia settore scientifico disciplinare AGR01 (economia ed estimo rurale), nella seduta del Consiglio del 10/12/2002 e nominato con D.R. n.833 del 20/12/2002.
  • 2002/novembre: vincitore di valutazione comparativa per professore universitario di seconda fascia, settore scientifico disciplinare AGR01 (economia ed estimo rurale), D.R. n. 1587 del 15/11/2002 Università degli Studi del Molise.
  • 1998/febbraio: Riceve la conferma a ricercatore del settore scientifico-disciplinare AGR/01 (ex raggruppamento G01X), Economia ed Estimo Rurale;
  • 1995: Eletto Socio della Società Italiana di Economia Agraria (SIDEA);
  • 1995/Dicembre: Riceve la nomina di cultore della materia per tutte le discipline del settore scientifico-disciplinare G01X, Economia ed Estimo Rurale;
  • 1994/Novembre: Riceve la nomina di Ricercatore presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi della Basilicata, Potenza.
  • 1994/Luglio: Vincitore del concorso pubblico per Ricercatore in Economia e Politica Agraria presso l'Università degli Studi della Basilicata, Potenza.
  • 1994/Luglio: Ottiene il titolo di Dottore di Ricerca in Economia e Politica Agraria, discutendo una dissertazione dal titolo “Formulazione e stima di Modelli del tipo Famiglia-Azienda per lo studio dell'adattamento delle imprese agricole ad un contesto dinamico".
  • 1991/Ottobre - 1993/Gennaio: Svolge un programma di studio e ricerca negli USA presso University of Arizona, Tucson, Arizona e Stanford University, Stanford, California.
  • 1991/Gennaio: Ammesso al corso di Dottorato di Ricerca in Economia e Politica Agraria presso l'Università degli Studi di Napoli “Federico II”.
  • 1989/90: Frequenta il XXIX Corso di specializzazione in Economia Agraria, presso il suddetto Centro, dove consegue il relativo Diploma di Specializzazione, sviluppa una indagine sugli approcci e modelli di analisi utili per la valutazione delle politiche strutturali a livello aziendale.
  • 1989: Vincitore di una Borsa di Studio messa a bando dal Centro di Specializzazione e Ricerche Economico-Agrarie per il Mezzogiorno, in Portici, Napoli.
  • 1988: Consegue con il massimo dei voti (110/110 e lode) la laurea in Scienze Agrarie, indirizzo Tecnico Economico, presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi di Napoli “Federico II” discutendo una tesi dal titolo “Sviluppo agricolo apparente e reale: l'esperienza recente in un'area interna della Campania”.
  1. 2. Attività Scientifica

Durante l’intero periodo di servizio presso l’Università degli Studi della Basilicata, prima come ricercatore e successivamente in qualità di professore associato, ha svolto la sua attività di ricerca scientifica come di seguito specificato.

2.1. Come responsabile di progetti di ricerca:

  • §  2011 – 2015: Progetto CASCADE: CAtastrophic Shifts in drylands: how CAn we prevent ecosystem DEgradation? Collaborative Large Integrated Project (IP)

  • §  2010- 2013: Progetto LEDDRA - Land and Ecosystem Degradation and Desertification: Assessing the Fit of responses, Collaborative Project – Small or medium-scale focused research project (SICA), Work programme topics  addressed: ENV.2009.2.1.3.2 Desertification process and land degradation, VII Programma Quadro della UE.
  • §  2007-2008 Progetto "Evaluation and integration of strategic indicators and benchmarks for assessing and monitoring desertification under the UNCCD” per conto del JRC Joint Reserch Centre of the European Commission
  • §  2006-2011 Progetto DESIRE Contract number 037046 stipulato con l’Unione Europea. Desertification Mitigation and Remediation of Land- a global approach for local solutions, Integrated Project (IP). Finanziato nell’ambito del VI Programma Quadro della CE.
  • §  2008: Supporto Tecnico ad APAT alla realizzazione di uno studio sugli aspetti socio-economici, indicatori e valutazione delle politiche ambientali prevista dal progetto INTERREG IIIB MEDOC - DESERTNET 2
  • §  2008 Progetto Edecca, stipulato con l’Unione Europea, Expertise Development Centers for Cultural Actors, INTERREG III B – ARCHIMED.
  • §  2008-2009: Eureka – Mediterranean Harmonized Information System for Sustainable Resources Management, stipulato con l’Unione Europea, EU COMMUNITY INITIATIVE PROGRAMME INTERREG IIIB ARCHIMED
  • §  2006-2008 Progetto IMAGE Contratto A1.068 - Sustainable use of water resources and rural development in drought affected area- Programma INTERREG IIIB Archimed.
  • 2006-2008 Progetto HADRIAMED “Harmonious development of rural and insular areas”, EU COMMUNITY INITIATIVE PROGRAMME INTERREG III B ARCHIMED
  • §  2006-2007 Progetto LoProDeN del 16 settembre 2006 stipulato con l’Unione Europea. Local Product Development Network – Programma INTERREG IIIC Grip-IT
  • §  2005-2006 Piano di Azione Locale per la Basilicata, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio - Direzione Generale per la Difesa del Suolo, Comitato Nazionale per la Lotta alla Siccità ed alla Desertificazione.
  • §  2005-2007: Land care in desertification affected areas: from science towards application – LUCINDA: SSA biennale finanziato dall’Unione Europea, DG XII nell’ambito del VI° programma quadro
  • §  2001-2005 DESERTLINKS, Combating Desertification in Mediterranean Europe: Linking Science with Stakeholders, Modulo “Response indicators: land management measures taken by local stakeholders to combat desertification” progetto triennale finanziato dall’Unione Europea, DG XII nell’ambito del V° programma quadro.
  • §  2001, “Metodi e strumenti per la costruzione di indicatori per il monitoraggio dei processi di desertificazione in Basilicata”, progetto di ricerca annuale finanziato dall’Università della Basilicata, quota ex 60%.
  • 2000, “Il ruolo delle attività zootecniche tradizionali nei parchi naturali”, progetto di ricerca annuale finanziato dall’Università della Basilicata, quota ricerca di base.

2.2. Collaborazione attiva ai seguenti progetti di ricerca/sviluppo:

  • §  2009-2010: Elaborazione del Piano di Sviluppo Locale (P.S.L.) I Sentieri del Buon Vivere Asse 4 - Approccio Leader PSR Campania 2007/2013
  • §  2010: Responsabile di Progetto  e dei seminari del Progetto Asset (azioni di sostegno degli Enti Territoriali Campani) di cui convenzione tra la regione Campania  AGC 11 ed Uncem – Delegazione Regionale Campania 2009/2014
  • §  2008: Realizzazione Piano faunistico Venatorio della Provincia di Salerno
  • §  2008: Realizzazione Piano Strategico di Sviluppo Sostenibile per il Comune di Petina
  • §  2007-2012: Realizzazione Piano Strategico di Sviluppo Sostenibile per il Comune di Postiglione
  • §  2007-2012: Realizzazione Piano Strategico di Sviluppo Sostenibile per il Comune di Sicignano degli Alburni
  • §  2007-2012: Realizzazione Piano Strategico di Sviluppo Sostenibile per il Comune di Buccino
  • §  2007-2008: PIR SA/3 SELE TANAGRO, attività di ricerca nel progetto denominato “I Paesi del buon vivere”, iniziativa:  FIERA DEL VILLAGGIO – modello “Ager Silarus – Tanager”
  • §  2007-2008:  Training on the job per il settore “Produzione di biomasse forestali” Comunità Montana degli Alburni
  • §  2007 -2008:  Realizzazione Piano di Miglioramento Ambientale della Provincia di Salerno
  • §  2007: Formazione on the Job- finanziato dalla Comunità Montana Costa d’Amalfi: Corso legislazione, organizzazione, strutturazione del servizio AIB; Corso Ingegneria Naturalistica
  • §  2007: Realizzazione di una metodologia finalizzata a valutare ed a misurare investimenti sostenibili ed eco-compatibili” per conto di Sviluppo Italia Basilicata nell’ambito del Modele Project Interreg IIIC
  • §  2007: Analisi, raccolta, organizzazione e creazione database per la copertura del suolo nelle aree vulnerabili alla desertificazione, per conto dell’Enea.
  • §  2007: Progetto di Ricerca “Raccolta, Caratterizzazione, Valorizzazione e Tutela di ecotipi di fagiolo (Phaseolus vulgaris L.) per l’ottenimento di produzioni tipiche certificate nel territorio di Casalbuono nel Parco del Cilento”
  • §  2006-2007:   Progetto Rete Ecologica Basilicata (Delibera di Giunta Regionale n. 2124 del 29.12.2006)
  • §  2006-2007: Formazione on the Job- finanziato dalla Comunità Montana Alburni:  Corso servizio ed organizzazione del servizio AIB;      Corso legislazione e strutturazione del servizio AIB.
  • §  2006-2007: Formazione on the Job- finanziato dalla Comunità Montana Zona del Tanagro: Corso legislazione, organizzazione, strutturazione del servizio AIB; Corso Ingegneria Naturalistica
  • §  2004-2005: Traditional Water Techniques: Cultural Heritage for a Sustainable Future – SHADUF, progetto triennale finanziato dall’Unione Europea, DG XII nell’ambito del V° programma quadro.
  • §  2004: Monitoraggio ed azioni di lotta contro la desertificazione nella Regione Mediterranea Europea – Desertnet P.I.C. INTERREG IIIB MEDOCC
  • §  1998/2000: "L'impatto della riforma delle OCM sull'agricoltura della Basilicata e della Campania: riflessi sulle diverse tipologie aziendali e sulle strutture di commercializzazione, finanziato con fondi POM Misura 2, responsabile scientifico prof. G. P. Cesaretti.
  • 1996/2001: “Analisi Tipologica e prospettive di sviluppo dei modelli organizzativi delle imprese agroalimentari operanti in Basilicata”, finanziato dalla Regione Basilicata, nell’ambito del Programma POP-FESR 94/96, responsabile scientifico prof. E. Bove.
  • 1999/2000: “Tendenze e politiche di sviluppo rurale in Basilicata”, Finanziato dall’Università della Basilicata, quota ex 60%, anno 2000, responsabile scientifico prof.ssa M. Favia.
  • 1995/98: MEDALUS III -Mediterranean Desertification and Land Use: “Socio-economic and Political Aspect of Agri Basin Desertification”, finanziato dalla DGXII dell’Unione Europea, responsabile locale prof. E. Bove.
  • 1997/98: “Economia dei beni e servizi ambientali in rapporto alle attività produttive tradizionali nelle aree agro-forestali montane e collinari”, finanziato dal MURST, Art. 65 del D.P.R.382/1980 (ex quota 40%), responsabile locale prof. E. Bove.
  • 1996/98: “Dottrina e metodi analitici dell’economia e della politica agraria nei sui diversi campi applicativi”, finanziato dall’Università della Basilicata, con “fondi di incentivazione alla ricerca”, e sviluppato nell’ambito dei Convegni Annuali della Società Italiana di Economia Agraria (SIDEA).

2.3. Relazioni tenute a Convegni Internazionali

  • Autore di numerose presentazioni e interventi a Convegni Internazionali,  tra i quali: 2013, 2011  al Congresso della ESRS; 2005 Invitato dalla Commissione Europea, JRC, come esperto, al First Network Meeting, “Rural development Environmental Efficiency Across Europe: Bridging the Local Experience”; 2005 Presidente del Comitato scientifico del Convegno internazionale sullo sviluppo rurale e la lotta alla desertificazione "Integration of environmental concerns into CAP and RDP measures to combat desertification and soil erosion in the Mediterranean area"; 2005, CNLSD, “Verso un'integrazione delle conoscenze tradizionali e nuove tecnologie per la lotta alla siccità e alla desertificazione"  Viterbo 3-5 ottobre 2005: Le tecniche tradizionali per la gestione sostenibile del territorio e la valorizzazione delle produzioni; 2005, Strategies, Science and Law for the Conservation of the World Soil Resources, Selfoss, Iceland, September 14-18, 2005: Combating desertification in Europe: NAP’s and new Rural Development Programme; 2005,  Shaduf Project, Traditional Water Techniques: Cultural Heritage for a Sustainable Future, July 5-8, 2005 Faculté de Géographie et Histoire, Université de Valencia: Best practices in irrigation techniques; 2004/Dicembre: Ambiente e sviluppo sostenibile nel Mediterraneo, 14-15 Dicembre, Matera: Tavolo OCRA: Desertificazione; 2004/Settembre: International Workshops on Mediterranean Dimension of Pilot River Basins (PRB) Linking rural development and land degradation mitigation with river basin management plans IWRM in the Mediterranean component of the EU Water Initiative, Brindisi 2004-09-22/24: CAP, NAP, rural development and sensitive areas: integrated management at catchment level, the Agri Basin, Italy; 2004/Maggio: La Cultura dei terrazzamenti per la salvaguardia del paesaggio – Tecniche, risorse, strumenti, Raito di Vietri sul Mare, 14-15 Maggio 2004: Un futuro per i territori terrazzati: il restauro funzionale; 2004/Aprile: SCAPE Workshop: Data and information challenges in socio economic and policy research targeting soil erosion, Cinqueterre, 13-15 Aprile 2004: A Bio-economic model to assess agricultural practices at farm level: empirical evidences from southern Europe; 2004-2002: ha organizzato, in Italia, cinque meeting internazionali nell’ambito delle attività di ricerca previste per il progetto Desertlinks; 2003/Dicembre: NATO Mediterranean Dialogue Workshop on “Desertification in the Mediterranean Region. A security Issue, 2-5 December 2003: Level of realisation of the National Action Plan (PAN) in Italy ; 2003/Maggio: Desertification: our future, our choice”, Ericeira, Portugal, May, 2003: Agricultural practices, farm management and land degradation: empirical evidence from European Mediterranean countries; 2003/Maggio: Desertification: our future, our choice”, Ericeira, Portugal, May, 2003: Do farmers care about soil degradation risks in their management decisions?; 2003/Marzo: OECD Expert meeting on “Agricultural impacts on soil erosion and soil biodiversity: developing Indicators for policy Analysis”, Roma, Italy, March 2003: A participatory approach to identifying economic indicators related to soil biodiversity: empirical evidence from the northern Mediterranean countries, ; 2003/Gennaio: MEDRAP workshop on Degradation and protection of resources in the Northern Mediterranean: social, economic and political aspects, 16-18 Gennaio 2003 Montpellier Francia: Farm behavioural model to combat desertification in the Mediterranean; AIEA2, V International Symposium "Perspectives of the Agri-food System in the new Millenium", Bologna, 5-8 settembre 2001, Local Agricultural Products: a way to build consumer trust and to promote rural development;  EAAE 72nd Seminar on Organic Food Marketing Trends, Chania, GRECIA, 7-10 June 2001, When the typical productions are a way to the Rural Development: a case study in Basilicata Region. X World Congress of Rural Sociology (IRSA), Family farm in late modernity,  Rio de Janeiro, 30/7-5/8 2000: Family farm in Southern Italy: an empirical behavioural model to assess the new European rural development policy; Accademia delle scienze di Budapest, Rustica Nova Congress, Vesprem (Ungheria),settembre 1999, Rural landscape and role of peasants: some empirical evidences in Southern Italy; Università di Cassino, New trends in the food systems, Terracina, 11 giugno 1999, Prodotti Tipici e sviluppo rurale: casi studio;  XVIII Congress of the European Society for Rural Sociology, Lund, Svezia, 24-28 agosto 1999, The new procedures of rural development tools: the evaluation of EU Policies implemented in the rural areas of Basilicata region (Southern Italy); Rustica Nova International Congress, Somerniemi, Finlandia, luglio 1999, Typical products and local traditions as rural development tool: the case of “ Sarconi bean” and “Senise pepper” in the Basilicata Region; XXIII Congresso dell’Eropean Gephysical Society (EGS), Dryland degradation in the Mediteranean: threat, processes and mitigation, Nizza (Francia) 20 - 24 aprile 1998, Evaluation, at municipality level, of the effects of different economical issues on the Environmental Sensitivity of Mediterranean areas by integrated use of ecological  and economical data: a methodological proposal. XXIII Congresso dell’Eropean Gephysical Society (EGS), Dryland degradation in the Mediteranean: threat, processes and mitigation, Nizza (Francia) 20 - 24 aprile 1998, Agro-environmental measures and soil conservation: results in some agricultural Italian areas. XVII Congress of the European Society for Rural Sociology, Chania (Crete), Grecia, 25-29 Agosto1997, Rural development and local labour market: An agricultural Household derived model for allocation of family farm labour in southern Italy; Medalus III, Fourth plenary meeting, conference and assessment, Accademia delle Scienze di Budapest  10-15 ottobre, 1997, Decision Support and farmer response modelling for the Agri basin, Italy; Medalus III, Fourth plenary meeting, conference and assessment, Accademia delle Scienze di Budapest  10-15 ottobre, 1997, Key Indicators in Defining and Mapping Environmentally Sensistive Areas to Desertification; Medalus III, Fourth plenary meeting, conference and assessment, Accademia delle Scienze di Budapest  10-15 ottobre, 1997, Family farm economic behaviour and soil degradation in Mediterranean context: the Agri basin case; Second International Symposium on natural drugs, Maratea, 28/9 – 1/10, 1997, Natural drugs cultivation an opportunity for marginal farm income and environmental protection in Southern Italy; International Conference on Mediterranean Desertification, Creta – Grecia,  29/10 – 1/11, 1996, Land degradation and desertification processes in Agri Basin: prevention and management methodologies through use of remote sensing, low environment impact techniques and socio-economic issues; International conference on land degradation, Adana, Turkey, 10-14 June 1996, EC agricultural policy impact on land use in southern Italy: the case of clay hill areas in Basilicata region.
  1. 1. Relazioni a convegni nazionali
  • E' autore di numerose relazioni e interventi a Convegni nazionali, tra i quali: Convengo annuale SIDEA 2012, 2011, 2010, Convengo anuale SIEA 2011, 2010; 2004/Luglio: Conferenza Interregionale su Siccità e Desertificazione, Maratea 22-24 luglio 2004: Il progetto DESERTLINKS e il sistema degli indicatori: DISforME uno strumento operativo per la gestione del territorio".2004/Aprile: GIORNATE DI STUDIO Processi di Desertificazione in Basilicata, Potenza: Ricerca e Formazione sulla desertificazione in Basilicata: il Progetto Desertlinks e il Master GHEA2002/Settembre: XXXIX Convegno di studi SIDEA,Nuove tipologie di impresa nell’agricoltura italiana Firenze, 12-14 Settembre 2002: Le imprese familiari e la valutazione delle politiche agricole comunitarie; Regione Basilicata, L’agrumicoltura Lucana: attualità e prospettive, Metaponto (MT) 14.12.01, Evoluzione dell’OCM ortofrutticola e prospettive per la Basilicata; Regione Basilicata, Cereali e leguminose da granella: strategie di sviluppo nella collina materana, Matera 13.12.01, La cerealicoltura lucana di fronte ai cambiamenti nelle politiche Europee; Regione Basilicata, Viticoltura: ricerca e trasferimento dei risultati della ricerca POM, Metaponto (MT) 7.12.01, Nuove politiche per il settore vitivinicolo: quali prospettive per la Basilicata; Università degli Studi della Basilicata, Matera, 8.12.01, I caratteri evolutivi della filiera dell’olio di oliva; Regione Basilicata, Olivicoltura: ricerca e trasferimento dei risultati della ricerca POM, Ferrandina (MT) 5.10.01, OCM dell’olio di oliva tra proroghe e indugi: alcune valutazioni qualitative per la collina materana; Regione Basilicata, Olivicoltura: ricerca e trasferimento dei risultati della ricerca POM, Rionero (PZ) 4.10.01, OCM dell’olio di oliva tra proroghe e indugi: alcune valutazioni qualitative per il Vulture- Melfese; Regione Campania, Ricerca e trasferimento dei risultati della ricerca POM, Agropoli, 2 ottobre 2001, Olivicoltura e la sfida della qualità, OCM Olio di oliva tra proroghe e indugi: alcune valutazioni qualitative per la Campania; Regione Campania, Tecniche colturali, innovazioni e prospettive di sviluppo del lampone nell’Italia meridionale, Buccino, (SA), 21/9/2001, Aspetti economici e commerciali del lampone; Regione Campania, Tecniche colturali, innovazioni tecnologiche e prospettive di sviluppo della fragolina di bosco, Contursi Terme (SA), 11 maggio 2001, Aspetti economici e prospettive di sviluppo della fragolina di bosco; Università degli studi Napoli “Federico II”, Influenza dello stato nutrizionale, dello stato sanitario e dell’assetto cariologico sulla fertilità di bufale inseminate naturalmente e artificialmente, Paestum (SA), 20 luglio 2001, Aspetti economici della ipofertilità bufalina; Associazione Italiana Ingegneri Agrari, Convegno annuale, Valorizzazione delle risorse locali e territoriali nel quadro delle politiche per lo sviluppo rurale, Matera, giugno 2000, Le variabili e le costanti nei sentieri di sviluppo rurale della Basilicata; SIDEA, XXXVI Convegno annuale, Milano, 1999, comunicazione: Lo sviluppo rurale e le OCM nella nuova programmazione 2000-2006: aspetti innovativi per le aziende agricole; Parco Nazionale del Pollino, convegno di studi: La coltivazione dei piccoli frutti nelle aree protette, Rotonda (PZ), ottobre 1998, Piccoli Frutti: prospettive di mercato nel nuovo scenario competitivo dell'Unione Europea; SIDEA, XXXV Convegno annuale, Palermo, 1998, Il ruolo del settore agroalimentare e della programmazione bottom up nello sviluppo delle aree rurali della Basilicata; Eurofragola '98, La fragola del Metapontino nel contesto europeo, Policoro, maggio, 1998, Il ruolo della fragola nell'economia lucana; SIDEA, XXXIV Convegno annuale, Torino, 1997, comunicazione: Lavoro e redditi familiari in alcune aree rurali del Mezzogiorno: un modello empirico per la valutazione delle politiche; SIDEA, XXXIII Convegno annuale, Napoli, 1996, Gruppo di lavoro “Gli strumenti: Dottrina e metodi analitici dell’economia e della politica agraria nei sui diversi campi applicativi, Imprese familiari e politiche di sviluppo rurale: proposta di un modello di valutazione;
  1. 2.      Poster presentati a Convegni Internazionali
  • United State Department of Interior, Bureau of Land Management,  Combating desertification: Connecting Science with Community Action Tucson, Arizona,  maggio, 1997, EU Agricultural Policy impact on land use in a Mediterranean region of Europe;
  • International Conference on Mediterranean Desertification, Creta – Grecia,  29/10 – 1/11, 1996, Socio-Economic and political aspects of Agri Basin desertification;

  1. 3. Altre attività scientifiche

2013: nominato presidente della Commissione di ricerca per l’area economico giuridica, dell’Università della Basilicata, Dipartimento DIMIE.

2005/novembre: nominato presidente del Comitato Tecnico Scientifico del Master di II livello dell’Università degli Studi della Basilicata “Politiche europee per lo sviluppo rurale, la lotta alla desertificazione e l’integrazione euromediterranea”

2005/Ottobre: Invitato dalla Commissione Europea – Directorate I-Environment, in qualità di esperto, al “Meeting of co-ordinators of EC Project on desertification and land degradation”, Bruxelles – 12-13 October 2005

2005 Nominato dalla Commissione Europea, componente della Commissione di valutazione dei progetti europei FP6 – 2004 – SSP-4, Directorate I-Environment.

2003: nominato presidente del Comitato Tecnico Scientifico del Master di II livello dell’Università degli Studi della Basilicata “Esperto in riqualificazione ambientale e gestione del territorio, lotta alla desertificazione e sviluppo sostenibile”.

2003 Giugno, nominato, in qualità di esperto, componente del Comitato Nazionale per la lotta alla siccità e alla desertificazione e componente del Comitato tecnico scientifico a supporto dello stesso, Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio.

2001: Nominato dal Consiglio di Amministrazione dell’Università della Basilicata nella seduta del 30 luglio 2001 “Responsabile del gruppo di ricerca locale” per le attività del Consorzio Interuniversitario di Ricerca in “Economia e Marketing dei Prodotti Agro-Alimentari, costituito con altri nove Atenei italiani a Parma nel dicembre 2001.

1998: Nominato dal comitato scientifico dell’Eropean Gephysical Society (EGS) “Convener” al gruppo di lavoro HSC1-02 “Dryland degradation in the Mediteranean: threat, processes and mitigation” nell’ambito del XXIII Congresso della Società, tenuto a Nizza (Francia) dal 20 al 24 aprile 1998.

1997: Collabora al gruppo di lavoro, coordinato dal prof. E. Bove, per la realizzazione, su incarico del Rettore, dell’analisi Costi/Benefici del progetto della nuova sede dell’Università della Basilicata, Potenza, luglio 1997.

Su incarico dell’ISAD -Accademia dei Georgofili- collabara ad una ricerca sulle possibilità di sviluppo e potenziamento del Servizio Informativo per la Commercializzazione dei prodotti Agroalimentari della regione Toscana.


 

  1. 3. Attività Didattica

Dalla presa di servizio come professore associato ha continuato la sua attività didattica istituzionale nell’ambito dei corsi di Laurea della Facoltà di Agraria e ha promosso e realizzato attività di Alta Formazione per l’Università della Basilicata, come di seguito specificato. Dal 2011 svolge attività didattiche anche presso la Facoltà di Economia dell'Università della Basilicata.

4.1 alta formazione

2005/settembre: Coordinatore scientifico del Master di II livello dell’Università degli Studi della Basilicata “Politiche Europee per lo sviluppo rurale, per la lotta alla desertificazione e l’integrazione euromediterranea”

2005-2006: Responsabile scientifico per L’UNIBAS del Corso per la Formazione di tecnici delle istituzioni territoriali al fine di sviluppare iniziative locali e internazionali di lotta alla siccità e alla desertificazione

2003 -2006: Responsabile scientifico (Coordinatore) del Master di II livello dell’Università degli Studi della Basilicata “Esperto in riqualificazione e gestione del territorio, lotta alla desertificazione e sviluppo sostenibile”

2004 - : membro del collegio dei docenti del Dottorato in “Economia e Ingegneria agro-alimentari, ambientali e forestali”, coordinato dal Prof. Ettore Bove, con sede amministrativa presso il Dipartimento Tecnico Economico per la Gestione del Territorio Agricolo Forestale dell’Università degli Studi della Basilicata

1995 - 2004: membro del collegio dei docenti del Dottorato “Economia delle risorse alimentari e dell’ambiente”, coordinato dal Prof. Gian Paolo Cesaretti, con sede amministrativa presso il l’Università Parthenope di Napoli.

Anno Accademico 2003-2004 / 2004-2005

Nell’ambito del Master di II livello dell’Università degli Studi della Basilicata “Esperto in riqualificazione e gestione del territorio, lotta alla desertificazione e sviluppo sostenibile” ha ricoperto gli incarichi di insegnamento relativi ai seguenti moduli (Corsi in affidamento ai sensi dell’art. 114 del d.p.r. 382/80, modificato dall’art. 1 legge 477/84 e art. 12 legge 341/90):

  • Gestione e riqualificazione del territorio nel bacino del Mediterraneo           (1 CFU)
  • Le basi ecologiche dello sviluppo sostenibile            (1 CFU)
  • Strategie di gestione del territorio         (6 CFU)
  • Management Ambientale e legislazione           (1 CFU)
  • Il Business Plan (1 CFU)
  • Paradigmi tecnologici e innovazione    (1 CFU)
  • Benchmarking  (1 CFU)
  • Attività di Stage         (12 CFU)
  • Attività di Project work  (13 CFU)

Nell’ambito del Master di II livello dell’Università degli Studi della Basilicata “Viticoltura ed Enologia” ha ricoperto l’incarico di insegnamento relativo al seguente modulo(Corso in affidamento ai sensi dell’art. 114 del d.p.r. 382/80, modificato dall’art. 1 legge 477/84 e art. 12 legge 341/90):

  • Politica vitivinicola (3 CFU)

4.2 Corsi di Laurea

  • A. A. 2011/2012: Corso di Economia delle risorse naturali (8 CFU). Afferente alla Facoltà di Economia, Corso di Laurea in Economia Aziendale, carico didattico di titolarità.
  • A. A. 2011/2012: Corso di Economia (9 CFU). Afferente al Corso di laurea in Tecnologie Agrarie, carico didattico di titolarità.
  • A. A 2010/2011:Corso di Economia e politiche agroalimentare (9 CFU). Afferente al Corso di laurea in Tecnologie Alimentari, carico didattico di titolarità.
  • A. A 2010/2011: Corso di Economia e Politica agraria (9 CFU). Afferente al Corso di laurea in Tecnologie Agrarie e Viticoltura ed Enologia, carico didattico di titolarità.
  • A. A 2009/2010:Corso di Economia e gestione delle imprese viti-vinicole (6 CFU). Corso di laurea in Viticoltura ed Enologia, carico didattico di titolarità.
  • A. A 2009/2010:Corso di Economia e politiche agroalimentare (6 CFU). Afferente al Corso di laurea in Tecnologie Alimentari, carico didattico di titolarità.
  • A. A 2008/2009:Corso di Economia e gestione delle imprese viti-vinicole (6 CFU). Corso di laurea in Viticoltura ed Enologia, carico didattico di titolarità.
  • A. A 2008/2009:Corso di Economia e politiche agroalimentare (6 CFU). Afferente al Corso di laurea in Tecnologie Alimentari, carico didattico di titolarità.
  • A. A 2007/2008:Corso di Economia e gestione delle imprese viti-vinicole (6 CFU). Corso di laurea in Viticoltura ed Enologia, carico didattico di titolarità.
  • A. A 2007/2008:Corso di Economia e politiche agroalimentare (6 CFU). Afferente al Corso di laurea in Tecnologie Alimentari, carico didattico di titolarità.
  • A. A 2006/2007:Corso di Economia e gestione delle imprese viti-vinicole (6 CFU). Corso di laurea in Viticoltura ed Enologia, carico didattico di titolarità.
  • A. A 2006/2007:Corso di Economia e politiche agroalimentare (6 CFU). Afferente al Corso di laurea in Tecnologie Alimentari, carico didattico di titolarità.
  • A. A 2006/2007: Corso di Politiche Europee per lo sviluppo rurale e la lotta alla desertificazione nel bacino del Mediterraneo (CFU 3). Corso a scelta per i corsi di Laurea in Tecnologie Agrarie e in Scienze Forestali ed Ambientali, corso in affidamento ai sensi dell’art. 9 del d.p.r. 382/80, modificato dall’art. 1 legge 477/84 e art. 12 legge 341/9.
  • A. A 2006/2007: Corso di Economia (CFU 3). Corso di Laurea in Tecnologie Agrarie, corso in affidamento ai sensi dell’art. 9 del d.p.r. 382/80, modificato dall’art. 1 legge 477/84 e art. 12 legge 341/9.
  • A. A 2005/2006:Corso di Economia e gestione delle imprese viti-vinicole (6 CFU). Corso di laurea in Viticoltura ed Enologia, carico didattico di titolarità.
  • A. A 2005/2006:Corso di Economia e politiche agroalimentare (6 CFU). Afferente al Corso di laurea in Tecnologie Alimentari, carico didattico di titolarità.
  • A. A 2005/2006: Corso di Politiche Europee per lo sviluppo rurale e la lotta alla desertificazione nel bacino del Mediterraneo (CFU 3). Corso a scelta per i corsi di Laurea in Tecnologie Agrarie e in Scienze Forestali ed Ambientali, corso in affidamento ai sensi dell’art. 9 del d.p.r. 382/80, modificato dall’art. 1 legge 477/84 e art. 12 legge 341/9.
  • A. A 2005/2006: Corso di Economia (CFU 3). Corso di Laurea in Tecnologie Agrarie, corso in affidamento ai sensi dell’art. 9 del d.p.r. 382/80, modificato dall’art. 1 legge 477/84 e art. 12 legge 341/9.
  • A. A 2004/2005: Corso di Economia e gestione delle imprese viti-vinicole (6 CFU). Corso di laurea in Viticoltura ed Enologia, carico didattico di titolarità.
  • A. A 2004/2005: Corso di Economia e politiche agroalimentare (6 CFU). Afferente al Corso di laurea in Tecnologie Alimentari, carico didattico di titolarità.
  • A. A 2003/2004: Corso di Estimo ed amministrazione nelle imprese zootecniche (6 CFU). Corso di Laurea in Tecnologie delle Produzioni Animali, carico didattico di titolarità
  • A. A 2003/2004: Corso di Economia e gestione delle imprese viti-vinicole (6 CFU). Corso di laurea in Viticoltura ed Enologia, corso in affidamento ai sensi dell’art. 9 del d.p.r. 382/80, modificato dall’art. 1 legge 477/84 e art. 12 legge 341/9.
  • A. A 2002/2003: Corso di Estimo ed amministrazione nelle imprese zootecniche (6 CFU). Corso di Laurea in Tecnologie delle Produzioni Animali, carico didattico di titolarità
  • A. A 2002/2003: Corso di Economia delle Produzioni zootecniche e Contabilità Aziendale (100 ore). Afferente al D.U. in Produzioni Animali (vecchio ordinamento, corso in affidamento ai sensi dell’art. 9 del d.p.r. 382/80, modificato dall’art. 1 legge 477/84 e art. 12 legge 341/9
  • A. A 2002/2003: Corso di Amministrazione delle Imprese Agrozootecniche (50 ore). Afferente al Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie delle Produzioni Animali (vecchio ordinamento), corso in affidamento ai sensi dell’art. 9 del d.p.r. 382/80, modificato dall’art. 1 legge 477/84 e art. 12 legge 341/
  • A.A. 2001 - 02: conferito l’incarico, a titolo gratuito, per il corso di "Economia delle produzioni zootecniche" (100 ore), attivato presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi della Basilicata, ai sensi dell’art. 9 del D.P.R. 382/80.
  • A.A. 2001 - 02: conferito l’incarico, a titolo gratuito, per il corso di "Valorizzazione e marketing delle produzioni zootecniche" (100 ore), attivato presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi della Basilicata, ai sensi dell’art. 9 del D.P.R. 382/80.
  • A.A. 2001 - 02: conferito l’incarico, a titolo gratuito, per il corso di "Amministrazione delle imprese agrozootecniche" (50 ore), attivato presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi della Basilicata, ai sensi dell’art. 9 del D.P.R. 382/80.
  • A.A. 2001 - 02: conferito l’incarico per il corso di "Estimo Rurale", attivato presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Napoli Federico II”, ai sensi dell’art. 114 del D.P.R. 382/80.
  • A.A. 2000 - 01: conferito l’incarico, a titolo gratuito, per il corso di "Economia e Politica Montana e Forestale I" (100 ore), attivato presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi della Basilicata, ai sensi dell’art. 9 del D.P.R. 382/80.
  • A.A. 2000 - 01: conferito l’incarico, a titolo gratuito, per il corso di "Economia delle produzioni zootecniche" (100 ore), attivato presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi della Basilicata, ai sensi dell’art. 9 del D.P.R. 382/80.
  • A.A. 2000 - 01: conferito l’incarico per il corso di "Zooeconomia", attivato presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Napoli “Federico II”, ai sensi dell’art. 114 del D.P.R. 382/80.
  • A.A. 2000 - 01: conferito l’incarico, a titolo gratuito, per il corso di "Economia degli investimenti pubblici e privati in Agricoltura" (40 ore), attivato presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi della Basilicata, ai sensi dell’art. 9 del D.P.R. 382/80.
  • A.A. 1999 - 00: conferito l’incarico, a titolo gratuito, per il corso di "Economia e Politica Montana e Forestale I" (100 ore), attivato presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi della Basilicata, ai sensi dell’art. 9 del D.P.R. 382/80.
  • A.A. 1999 - 00: conferito l’incarico per il corso di "Economia delle produzioni zootecniche" (100 ore), attivato presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi della Basilicata, ai sensi dell’art. 114 del D.P.R. 382/80.
  • A.A. 1999 - 00: conferito l’incarico per il corso di "Zooeconomia", attivato presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Napoli “Federico II”, ai sensi dell’art. 114 del D.P.R. 382/80.
  • A.A. 1999 - 00: conferito l’incarico, a titolo gratuito, per il corso di "Economia degli investimenti pubblici e privati in agricoltura" (40 ore), attivato presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi della Basilicata, ai sensi dell’art. 9 del D.P.R. 382/80.
  • A.A. 1999 - 00: conferito l’incarico, a titolo gratuito, per il corso di "Economia del Mercato dei Prodotti Forestali" (40 ore), attivato presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi della Basilicata, ai sensi dell’art. 9 del D.P.R. 382/80.
  • A.A. 1998 - 99: conferito, l’incarico per il corso di "Estimo e Amministrazione delle imprese Agro-zootecniche" attivato presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi della Basilicata, ai sensi dell’art. 114 del D.P.R. 382/80.
  • A.A. 1998 - 99: conferito l’incarico, a titolo gratuito, per il corso di "Economia delle produzioni zootecniche e contabilità aziendale" (100 ore), attivato presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi della Basilicata, ai sensi dell’art. 9 del D.P.R. 382/80.
  • A.A. 1998 - 99: conferito l’incarico, a titolo gratuito, per il corso di "Economia e Politica Montana e Forestale I" (100 ore), attivato presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi della Basilicata, ai sensi dell’art. 9 del D.P.R. 382/80.

4.3 Relatore delle tesi di Master Universitari di II livello:

Nell’ambito del Master “Esperto in riqualificazione e gestione del territorio, lotta alla desertificazione e sviluppo sostenibile” ha partecipato in qualità di tutore alle attività formative ed allo svolgimento della ricerca e preparazione delle seguenti dissertazioni di master:

  • La partecipazione delle comunità locali nella pianificazione delle aree soggetto a degrado
  • Modello di integrazione tra fattori fisici e socioeconomici
  • L'acquisizione della consapevolezza del valore dei beni ambientali e culturali attraverso l'educazione ambientale
  • Il Recupero delle tecnologie tradizionali per una valorizzazione storico-culturale e paesaggistica
  • Il GIS come strumento conoscitivo per l'implementazione della pianificazione territoriale
  • Gestione delle risorse rinnovabili: una proposta per il riutilizzo delle acque reflue
  • Recupero funzionale dei sistemi agricoli territoriali: aspetti economici e gestionali dei paesaggi terrazzati
  • Il compostaggio nel ciclo dei rifiuti e utilizzo per fini agricoli
  • Mitigazione dell'impatto delle attività produttive agricole: "Indice di conservazione del suolo"
  • Gestione sostenibile della risorsa idrica nella filiera agroalimantare
  • Pianificazione territoriale sostenibile: un approccio metodologico nelle valutazioni delle scelte di piano in area in dissesto idrogeologico
  • turismo culturale come fattore di sviluppo per il riequilibrio territoriale
  • La protezione dei pendii per la conservazione del suolo
  • La dimensione sociale della sostenibilità: partecipazione politica e sostenibilità istituzionale
  • Gli indicatori per la gestione dei conflitti nell'uso delle risorse
  • Il nuovo regolamento EMAS come strumento di gestione ambientale e riequilibrio territoriale
  • Modelli previsionali per la stima della perdita di suolo
  • La gestione dei pascoli per la conservazione delle risorse
  • Gestione dei sistemi agricoli in aree a rischio desertificazione: il ruolo delle buone pratiche agricole
  • Sviluppo sostenibile e partecipazione nella nuova politica Euromediterranea
  • Desertificazione e politiche: problemi di definizione, implementazione, valutazione
  • I prodotti tipici per la promozione del territorio e la lotta al degrado
  • Gestione integrata delle risorse idriche nelle politiche comunitarie

Nell’ambito del Master “Viticoltura ed Enologia” ha partecipato in qualità di tutore alle attività formative ed allo svolgimento della ricerca e preparazione delle seguenti tesi di master:

  • Strategie relazionali quali fattori di vantaggio competitivo nell’area DOC Aglianico del Vulture
  • L’evoluzione del consumo di vino biologico e le prospettive di mercato per il prodotto nazionale

4.4 Relatore delle tesi di Dottorato:

  • 2012/2013, Relatore di numero 3 Candidati al Dottorato in Internazionale Pitagora di Samo, del Dipartimento di Matematica, Informatica ed Economia.
  • 2005: “Strategie di Lotta alla desertificazione nel Mediterraneo: il recupero e la valorizzazione delle produzioni e delle conoscenze del territorio” XVII ciclo, Dottorato in Economia dello sviluppo rurale nei sistemi economici, Università degli Studi della Basilicata
  • 2004: “Un’esperienza di “ricerca partecipata” per l’identificazione di un set d’indicatori di risposta per combattere la desertificazione in Val d’Agri” XIV ciclo, Dottorato in Economia delle risorse alimentari e dell’ambiente, Università di Napoli Parthenope.
  • 2002: “Percorsi di sviluppo e modelli interpretativi: la lettura della Basilicata attraverso l’analisi di network”, Dottorato in Economia delle risorse alimentari e dell’ambiente, Università di Napoli Parthenope.

4.5 Relatore delle tesi di Laurea:

E’ stato relatore di numerose tesi di laurea presso la Facoltà di Agraria, per i diversi corsi di Laurea, su temi inerenti lo sviluppo rurale, lo sviluppo sostenibile, il sistema agro-alimentare.

  1. 4. Nomine commissioni accademiche e altre attività didattiche
  • 2005: Componente della Commissione per l’esame finale del Master in “Viticoltura ed Enologia, Area Alta Formazione
  • 2005: Componente Commissione giudicatrice del concorso per assegno di ricerca SSD IUS/01 e IUS/03 – D.R. 374 del 25/07/2005
  • 2005: Presidente della Commissione per l’esame finale del Master in “Esperto in riqualificazione e gestione del territorio, lotta alla desertificazione e sviluppo sostenibile”, Area Alta Formazione
  • 2004: Componente della Commissione valutazione attività di ricerca e assegni – Seduta del Senato Accademico del 09/11/2004
  • 2004: Componente della Commissione Esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio della Professione di Tecnologo Alimentare per le due sessioni dell’anno 2004 (nominato con D.M. ai sensi dell’art. 6 della legge n° 311 del 18/3/1958 che regola la partecipazione obbligatoria di Professori Universitari alle Commissioni di Esami di Stato).
  • 2004: Componente della Commissione Esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio della Professione di Dottore Agronomo e Dottore Forestale – sez. A per le due sessioni dell’anno 2004 (nominato con D.M. ai sensi dell’art. 6 della legge n° 311 del 18/3/1958 che regola la partecipazione obbligatoria di Professori Universitari alle Commissioni di Esami di Stato).
  • 2003: Componente della Commissione Esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio della Professione di Agronomo e Forestale junior – sez. b e zoonomo – sez b per le due sessioni dell’anno 2003 (nominato con D.M. ai sensi dell’art. 6 della legge n° 311 del 18/3/1958 che regola la partecipazione obbligatoria di Professori Universitari alle Commissioni di Esami di Stato).
  • 2003: Componente Commissione giudicatrice del concorso per assegno di ricerca AGR/01 – D.R. 323 del 11/07/2003
  • 2003: Componente della Commissione Esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio della Professione di Dottore Agronomo e Dottore Forestale  Sezione: laureati in Produzione Animale, sez. A per le due sessioni dell’anno 2003 (nominato con D.M. ai sensi dell’art. 6 della legge n° 311 del 18/3/1958 che regola la partecipazione obbligatoria di Professori Universitari alle Commissioni di Esami di Stato)
  • 2003: Componente della Commissione giudicatrice per l’esame finale del corso di dottorato di ricerca in “Aree Protette e valorizzazione del Patrimonio culturale e ambientale per l’organizzazione del territorio e lo sviluppo sostenibile” – XIV ciclo (D.R. n. 390 del 04/06/03) Università del Sannio
  • 2001: Nominato componente della commissione giudicatrice per la copertura di un posto di ruolo di ricercatore universitario per il settore scientifico disciplinare AGR01, presso la Facoltà di Agrario dell’Università di Napoli “Federico II” (II tornata concorsuale 2001), D.R. n. 3666 del 31 ottobre 2001.
  • 2001: Nominato componente della commissione giudicatrice del concorso a n. 1 assegno di ricerca per attività di collaborazione alle ricerche attivate presso il Dipartimento Tecnico-Economico per la Gestione del Territorio Agricolo-Forestale, D.R. n. 379 dell’11.07.2001.
  • 2001: Nominato componente della Commissione giudicatrice del concorso a n. 2 Borse di Studio dal titolo “Ottimizzazione dell’uso delle risorse idriche convenzionali e non, in sistemi colturali sostenibili”, D. R. n. 144 del 19.03.2001.
  • 2000: Nominato componente della commissione giudicatrice per la copertura di un posto di ruolo di ricercatore universitario per il settore scientifico disciplinare AGR01 per le esigenze della Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Cassino (I tornata concorsuale 2000), D.R. n. 959 del 21 agosto 2000.
  • 2000: Nominato componente della commissione giudicatrice del concorso a n. 1 assegno di ricerca per attività di collaborazione alle ricerche attivate presso il Dipartimento Tecnico-Economico per la Gestione del Territorio Agricolo-Forestale, D.R. n. 123 del 23.02.2000.
  • 1999: Nominato componente effettivo della commissione giudicatrice del concorso a n. 1 assegno di ricerca per attività di collaborazione alle ricerche attivate presso il Dipartimento Tecnico-Economico per la Gestione del Territorio Agricolo-Forestale,” D.R. n. 1006 del 23.12.99.
  • 1999: Nominato componente della commissione giudicatrice del concorso a n. 1 assegno di ricerca per attività di collaborazione alle ricerche attivate presso il Dipartimento Tecnico-Economico per la Gestione del Territorio Agricolo-Forestale,” D.R. n. 853 del 9.11.99.
  • Nominato componente del Collegio dei Docenti del Dottorato di ricerca in “Economia delle Risorse Alimentari e dell’Ambiente” sede amministrativa Università di Napoli Parthenope, coordinatore prof. G. P. Cesaretti.
  • Nominato componente della commissione giudicatrice del concorso a n. 1 assegno di ricerca per attività di collaborazione alle ricerche attivate presso il Dipartimento Tecnico-Economico per la Gestione del Territorio Agricolo-Forestale,” D.R. n. 852 del 9.11.99.
  • Nominato componente della commissione giudicatrice del concorso a n. 1 assegno di ricerca dal titolo “Uso delle risorse naturali e valutazione degli impatti sull’ambiente”, D.R. n. 329 del 24.06.99.
  • Nominato componente titolare della commissione per il Tirocinio Pratico Applicativo del corso di laurea in Scienze Agrarie.
  • Eletto componente della Commissione Istruttoria Permanente del Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie delle Produzioni Animali.
  • Nominato dal Consiglio di Facoltà del 6 novembre 1996, componente titolare della commissione di accertamento della lingua straniera (inglese).


 

Elenco delle Pubblicazioni a Stampa

  1. 1. Monografie
  1. 2013:,, Resilience and rural change: conflict or syn-ergy?  Procedings of XXVth ESRS Congress (in collaborazione con G. Wilson, R. Salvia, C. Kelly )
  1. 2011: L’Agroalimentare della Calabria nella prospettiva della liberalizzazione dei mercati, in “Mezzogiorno-agricoltura processi storici e prospettive di sviluppo nello spazio Euromediterraneo, a cura di Marotta, Bencardino, de Simone, Franco Angeli.
  1. 2011: La zona di libero scambio: impatti economici, ambientali e sociali nelle regioni del Mediterraneo, in “Mezzogiorno-agricoltura processi storici e prospettive di sviluppo nello spazio Euromediterraneo, a cura di Marotta, Bencardino, de Simone, Franco Angeli.
  1. 2008: Montagna e sviluppo “Le politiche, la governante e il management per la valorizzazione delle risorse a cura di Giovanni Quaranta, Franco Angeli;
  1. Sistema Ecologico Funzionale e territoriale, regione Basilicata, in supplemento Ordinario al Bollettino Ufficiale n. 50 del 16.10.2008; Deliberazione del 6 agosto 2008 n. 1293 Approvazione e Pubblicazione del rapporto fina,le concernente il “Sistema Ecologico Funzionale Territoriale” a scala regionale. Pubblicato anche dal Dip. Amb. Territorio e politiche della sostenibilità – Uff. tutela della natura in collaborazione con AAVV 2008;
  1. 2005: Riqualificazione e Gestione del Territorio, lotta alla desertificazione e sviluppo sostenibile: buone pratiche per i territori rurali,(a cura di in collaborazione con R. Salvia), Franco Angeli.
  1. 2. Articoli su riviste

Svolge regolarmente da anni il reviewer per molte riviste internazionali tra le quali: Italian Journal of Agronomy, Ecological Indicators.

Dal 2012 è componente del comitato scientifico della: Rivista di economia Agraria.

  1. 2013: Environment Management: Designing a Public Web-based Information sistem to illustrate and disseminate the development and results of the DESIRE project to combat desertification. (in collaborazione con Nichola Geeson, Jane Brandt e Rosanna Salvia).
  1. 2012. Resilienza e politiche di sviluppo nei sistemi socio-ecologici rurali. TERRITORI, vol. 9, ISSN: 2039-8069 (in collaborazione con R. Salvia)
  1. 2011: Modelli distributivi emergenti: una possibilità per le imprese non inserite sul mercato? Franco Angeli. Rivista di economia Agroalimentare., n.1/2, p.527-532 (in collaborazione con Salvia R. Cosentino G.)
  1. 2011: Filiera corta in salsa lucana, una ricerca sulle esperienze. (a cura di in collaborazione con G. Mele e Giovanna Cosentino)Agrifoglio, pag. 16-17.
  1. Evaluation and integration of Baseline Indicators for assessing and monitoring desertification European Comminities, Eur Reèport in press, ISSN 1018-5593, Luxemburg, in collaborazione con R. Salvia, Zucca, della peruta, Cherlet, M. and Sommers, 2009;
  1. 6. 2005: Le tecniche tradizionali per la gestione sostenibile del territorio e la valorizzazione delle produzioni, Geotema 25, 2005 Patron editore. Atti del convegno “Verso un'integrazione delle conoscenze tradizionali e nuove tecnologie per la lotta alla siccità e alla desertificazione" tenutosi a Viterbo il 3-5 ottobre 2005,  (in collaborazione con R. Salvia)
  1. Lotta alla desertificazione e politiche agricole comunitarie, Rivista di Economia Agraria n.3/05, Edizioni Scientifiche Italiane (in collaborazione con R. Salvia)
  1. Riqualificazione e gestione del territorio, lotta alla desertificazione e sviluppo sostenibile – Buone pratiche per i territori rurali, a cura di Franco Angeli 2005;
  1. La valutazione dell’impatto delle pratiche agricole sulla conservazione del suolo. Uno strumento a supporto dell’implementazione della cross-compliance e delle misure di sviluppo rurale, in “Agricolture e mercati in transizione, Atti del XLIII Convegno di studi Sidea ,Assisi 7-9 settembre  2006; antonio Boggia e Gaetano Martino a cura di Franco Angeli;
  1. Multi-scale narratives from an IA perspective: Part II. Participatory local scenario development. Futures 38(3): 2006  (in collaborazione con Kok, K., Patel, M., Rothman, D.S.)
  1. 2003: Risorse agroalimentari e degrado del territorio nel bacino del mediterraneo, Il diritto dell’Agricoltura, ESI, n. 3, 2003, pag.  473-488. (in collaborazione con Salvia C.)
  1. 2003: Decision Support System for Desertification mitigation in the Agri basin, southern Italy, Physics and Chemistry of the Earth 28 (2003)  579-587 (in collaboration with J. C. Bathurst – J. Sheffield and X. Leng);
  1. Traditional peasant knowledge and rural landscape: empirical evidences in southern Italy, in “mezzogiorno Rurale Risorse Endogene e Sviluppo. Il caso della Basilicata”, Sergio Vallante ( a cura di)in collaborazione con R. Salvia.
  1. Valutazione socio-economica del settore olivicolo lucano (2002), in “Il Germoplasma olivicolo Lucano” a cura di A. Rotundo E. Marone, Regione Basilicata, ( in collaborazione con R. Salvia, V. Rotundo);
  1. 2002: Perspective économique et commerciales de l’huile d’olive en vue des changement dans l’OCM, OLIVAE, n. 91 et n. 92, 2002.
  1. 2000: Peasant agriculture and part-time farming: use of resources and landscape effects in a rural area of Southern Italy, MEDIT, n. 1, 2000 (in collaborazione con R. Salvia).
  1. 2000: Evaluating Environmental Sensitivity at the basin scale through the use of Geographic Information Systems and Remote Sensed data: an example covering the Agri basin (southern Italy). Catena 40: 19–35 (in collaborazione con Basso F, Bove E, Dumontet S, Ferrara A, Pisante, Taberner M (2000).
  1. 2000: Land degradation and desertification processes in Agri Basin: prevention and management methodologies through use of remote sensing, low environment impact techniques and socio-economic issues. In: Mediterranean desertification. Research results and policy implications, Proceedings International Conference on Mediterranean Desertification, Crete, Greece, 29 October - 01 November, 1996, Vol 2, (Balabanis P, Peter D, Grazi A, Tsogas M eds), ISBN 92-828-8128-8, European Union 19303, pp. 441-458 (in collaborazione con Basso F, Bove E, Ferrara A, Pisante, 2000.
  1. 2000: Evaluating Environmental Sensitivity at the basin scale through the use of Geographic Information System and Remote Sensed data: an example covering the Agri basin (southern Italy), Catena Supplement 40 : 19-35., 2000, Elsevier, Amsterdam
  1. 1999: Politica agricola comunitaria ed aree rurali sensibili: simulazione degli effetti di scenari alternativi, Rivista di Economia Agraria, n.1-2, 1999.
  1. 1999: Family Farm Economic Behaviour and Soil Degradation in a Mediterranean Context, MEDIT, n. 2, 1999.
  1. 1998: Rural development and local labour market: An agricultural Household derived model for allocation of family farm labour in southern Italy, MEDIT, n.3, 1998 (in collaborazione con G. Marotta).
  1. 1994: Sistemazione critica dei modelli “Agricultural Household”, Rivista di Economia Agraria, n. 2, 1994.
  1. 1991: Agricoltura e mercato del lavoro in un'area della Campania interna a dieci anni dal terremoto, Rassegna Economica, n. 1, 1991.
  1. 3. Contributi su volumi e monografie
  1. 1. 2005: Combating desertification in Europe: NAP’s and new Rural Development Programme, SCAPE meeting “Strategies, Science and Law for the Conservation of the World Soil Resources, Selfoss, Iceland, September 14-18, 2005
  1. 2. 2005: Analisi territoriale ed assetto organizzativo della Filiera zootecnica, in I Sistemi agro-alimentari e rurali in Campania, D. Cacace, A. Falessi, G. Marotta (a cura di), Franco Angeli, 2005
  1. 3. 2004: Un futuro per i territori terrazzati: il restauro funzionale, in La cultura dei terrazzamenti per la salvaguardia del Paesaggio: tecniche, risorse, strumenti, edizioni Menabò, Salerno, 2004.
  1. 4. 2004: A Bio-economic model to assess agricultural practices at farm level: empirical evidences from southern Europe, SCAPE meeting, Cinqueterre, Italy, April, 2004
  1. 5. 2004: Farm behavioural model to combat desertification in the Mediterranean, in The MEDRAP Concerted Action to support the northern Mediterranean Action Programe to Combat Desertification: Workshops and proceedings, NRD, Sassari, 2004,  669-680.
  1. 6. 2003: A participatory approach to identifying economic indicators related to soil biodiversity: empirical evidence from the northern Mediterranean countries, in Agricultural impacts on soil erosion and soil biodiversity: developing Indicators for policy Analysis, proceedings from an OECD Expert meeting, Roma, Italy, March 2003 (in Collaboration with N. Geeson and R. Salvia)
  1. 7. 2002: Le imprese familiari e la valutazione delle politiche agricole comunitarie, in Nuove tipologie di impresa nell’agricoltura italiana, Atti del XXXIX Convegno di studi SIDEA, Firenze, 2002, pag. 157-174
  1. 8. 2002: Socio-economic aspects of Agri Basin desertification, Chaper 26 of the book (edit by Jane Brandt & Nickola Geason) Mediterranean Desertification: a mosaic of processes and responses, in collaborazione con (E. Bove), 2002.
  1. I sentieri di sviluppo rurale della Basilicata: una verifica degli effetti della programmazione regionale, in “Atti del Convegno: Valorizzazione delle risorse locali e territoriali nel quadro delle politiche per lo sviluppo rurale”, Matera, 2000, (in collaborazione con R. Salvia).
  1. 2000: Degradation processes in the Agri Basin: evaluating environmental sensistivity to desertification at basin scale, in Indicators for assessing desertification in the Mediterranean, Procedings of the international Seminar held in Porto Torres, Italy 18 – 20 September 1998, NRD, Università di Sassari, 2000. (In collaborazione con Basso et al.)
  1. 11. Land degradation and desertification processes in Agri Basin: prevention and management methodologies through use of remote sensing, low environment impact techniques and socio-economic issues. Conference Proceedings Mediterranean Desertification: Research results and policy implication, European Commission, 2000 (in collaborazione con Basso F. et. al.).
  1. 1999: Lo sviluppo rurale e le OCM nella nuova programmazione 2000-2006: aspetti innovativi per le aziende agricole, Atti del XXXVI Convegno SIDEA, Milano, 1999, (in collaborazione con R. Salvia).
  1. 1999: Piccoli Frutti: prospettive di mercato nel nuovo scenario competitivo dell'Unione Europea, in Atti del Convegno Nazionale La coltivazione dei piccoli frutti nelle aree protette, S.T.E.S., Potenza, 1999.
  1. 1998: La competitività dei prodotti ortofrutticoli sui mercati di consumo: i costi di transazione e la riorganizzazione logistica, in: Programma di sviluppo del settore ortofrutticolo regionale, Assofruit, ed. Archivia, Matera, 1998 (in collaborazione con E. Bove).
  1. 1997: Interazioni tra strumenti di politica Agricola e Politica Economica: un’ipotesi interpretativa del loro impatto su famiglie-aziende dell’Alta Val d’Agri, in (A. Cioffi – A. Sorrentino, a cura di) Le piccole aziende e la nuova politica agricola dell’Unione Europea: problemi economici e strutturali, Franco Angeli, 1997.
  1. 1996 Annual report and Interim Reports (1996-97), University of Basilicata, Potenza, Italy, Ars Grafica, Villa d’Agri, Potenza, October, 1997, (in collaborazione con E. Bove).
  1. 1996: Desertification in southern Italy: The case of Clay-hill areas in Basilicata Region, ICALPE, 1996, (in collaborazione con E. Bove).
  1. 1996: L’applicazione in Italia delle politiche strutturali,  Working Paper n. 5, Istituto Universitario Navale, Facoltà di Economia, Istituto di Studi Economici, Giugno, 1996, (in collaborazione con G. Marotta).
  1. 1997: Lavoro e redditi familiari in alcune aree rurali del Mezzogiorno: un modello empirico per la valutazione delle politiche, in Gli impatti della Nuova Politica Agraria Europea sull’Agricoltura Italiana, a cura di G. Trevisan, Atti del XXXIV Convegno SIDEA, Torino, 1997, (in collaborazione con G. Marotta).
  1. 4. Elaborazione siti web
  1. ManPrAs tool in Brandt, J. (Editor). [Version date as given on the “index” page]. DIS4ME: Desertification Indicator System for Mediterranean Europe.

http://www.kcl.ac.uk/projects/desertlinks/indicator_system/index.htm. ISSN 1749-8996

  1. ManData: in Brandt, J (Editor). [Version date as given on the "index" page]. DIS4ME: Desertification Indicator System for Mediterranean Europe. http://www.kcl.ac.uk/projects/desertlinks/indicator_system/index.htm. ISSN 1749-8996
  1. 5. In corso di pubblicazione,
Contatore_visite
Hits visite contenuti : 4357622